Rimozione di strutture di metallo e coperture con amianto a Brescia



Corriere della sera 19 Settembre 2018

Le acciaierie Pietra producevano a brescia città. Oggi i suoi siti sono in stato d’abbandono e il Comune ha richiesto la rimozione di circa 40.000 m2 di strutture di metallo e coperture contenenti
amianto del sito Pietra Curva. La Prandelli santo srl ha eseguito la bonifica e la demolizione dello stabilimento.

Gli stabilimenti in stato d’abbandono in Italia non si contano più. Il lavoro di demolizione e bonifica non manca di certo, ma le imprese specializzate hanno sentito la crisi quanto quelle di costruzione perché i proprietari dei terreni hanno convenienza a demolire solo per seguire progetti che fanno tornare i conti. Non è un caso se oggi le logiche dell’economia circolare arrivano a incentivare progetti di costruzione a ciclo di vita determinato e con costi di demolizione e smaltimento certi.

Tornando alle imprese di demolizione e bonifica, in Italia sono sopravvissute le realtà specializzate e, tra l’altro, stanno risalendo la china. La Prandelli Santo Srl di Villa Carcina (BS), ha saputo reagire, investire e fare fruttare la passione per questo lavoro.

Condividi questo articolo
LinkedInFacebookFacebook MessengerWhatsAppEmail

Il nuovo demolition EC380EHR della Prandelli Santo Srl per la bonifica delle coperture e la demolizione delle Acciaierie Pietra Curva a Brescia è stato il protagonista dell’intervento di rimozione di circa 40.000 m2 di strutture di metallo e coperture contenenti amianto a Brescia


LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE

Contattaci per informazioni su scavi, demolizioni e bonifiche