Made in Villa Carcina le demolizioni-lampo di edifici e viadotti



Giornale di Brescia 25 Settembre 2018

La famiglia Prandelli è specializzata nell’abbattimento da quasi sessant’anni. Riescono a demolire un cavalcavia di notte. Ad abbattere edifici e strutture sopraelevate senza danneggiare altri immobili che sorgono nelle vicinanze, come il famoso Brusco di Genova o una parte di centro commerciale nel Milanese consentendo che nell’altra le persone continuassero a fare shopping. Sono riusciti con decine di anni di esperienza a dominare quei “dinosauri” dai denti d’acciaio facendoli muovere come e dove vogliono, secondo il motto “Le cose facili possono farle tutti, a quelle difficili pensiamo noi”.

Condividi questo articolo
LinkedInFacebookFacebook MessengerWhatsAppEmail

Una famiglia di “demolition men” a cominciare dal nonno Santo. Il fondatore era partito nel 1959 dagli scavi e da una cava per poi specializzarsi nel settore dell’abbattimento di edifici, ponti o strutture industriali. La Santo Prandelli è stata chiamata ad abbattere il ponte sulla A21 che fu lesionato da un incidente terrificante, ma anche altri cavalcavia che si trovano lungo la tratta della Brebemi. E ancora lungo la A4 di Udine ha vinto un appalto che riguarda la demolizione di nove cavalcavia autostradali e del viadotto sul fiume Tagliamento…


LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE